India Herbs
INDIA HERBS - ANTICHI RIMEDI PER I TEMPI MODERNI
Title
Formula Ayurveda Approvata per Sostegno Immunologico
PAGINA INIZIALE
INGREDIENTI
PHYTO PROFILO
I RISULTATI
Ayurveda
DOMANDE
TESTIMONIANZE
GARANZIA
ORDINATE
Webmasters
Distributor
Newsletter
Video
CHI SIAMO
CONTATTACI

Chiamaci al +1-800-721-0650

  In English
  En Français
  Em Português
  En Español


 100% Estratti

MEDICO
APPROVAZIONE
Our Medical Board
Get a Consultation

Click to verify BBB accreditation and to see a BBB report.

See All Products

View our Product Catalog
Download the PDF Version

Anche Visitare i Nostri Siti per:
Anti Aging
Arthritis
Beauty
Brain Power
Cardiovasculare
Cura Prostata
Disintossicazione
Lover's Yoga
Mood Support
Perdita di Peso
Potenza Maschile
Sano Sangue
Sessualità Femminile
Sonno Aiuti
Strength
Virilità Maschile
Yoga for Virility




Tell Your Friends!


Immunice
Domande?
, Telefono +1-800-721-0650, oppure Email!
Immunice è un integratore naturale formulato per rinforzare il tuo Sistema Immunitario. Ti servirà per:

ball Stimolare Tue Difese Immunitarie.
ball Minimizzare Malattie & Allergie.
ball Provvedere a Guarigione Veloce.
ball Combattere Radicali e Tossine.
ball Stroncare Mutazione Cellulare.
ball Ridurre i Danni Causati Dall'invecchiamento.
 
100% Estratti
Testati Indipendentemente dalla SGS per la Qualità e Sicurezza
Vi Garantiamo al 110% la Restituzione Dei Soldi!
 
Ordina Ora ClariMind!
da Erbe IndianeIl Tuo Partner Olistico per la Tua Salute!
100% Naturale e 100% Sicuro

Prova una La Formula Brevettata di Immunice come Sostegno Immunologico Da Risultati Duraturi e Significativi, basata sull'Ayurveda - la Medicina Olistica Più Antica.

Immunice guarisce le cause alla base dei problemi al Sistema Immunitario - non solo i sintomi!

Immunice contiene i 9 concentrati immuno-modulanti alle erbe più potenti disponibili nella Scienza Ayurvedica e supportati da diversi studi clinici. Formulati in quantità corrette e miscelati attraverso il nostro processo brevettato, i 228 fitonutrienti naturali esercitano 509 attività sinergistiche sul tuo corpo per rinforzare il tuo sistema immunitario, ridurre infiammazioni e danni ossidanti, combattere infezioni e sopprimere un'anormale crescita cellulare.

Immunice rinforza il tuo sistema immunitario accrescendo l'attivazione di Linfociti-T, aumentando la prolificazione di Linfociti, cellule del midollo osseo e Timociti, accrescendo la produzione di anticorpi, Leucociti, Citochine e globuli rossi, innalzando i livelli di Mastociti e stimolando le attività di fagocitosi e fibrinolisi nel tuo corpo. Reduce le infiammazioni attraverso Curcuminoidi e combatte danni ossidanti disintossicando periossidi, introducendo potenti antiossidanti naturali (superossido dismutasi, catalasi, glutatione perossidasi) e aumentando il livello di antiossidanti endogeni. Immunice combatte le infezioni supportando la respirazione, esercendo un'azione espettorante, immobilizzando il muco, controllando la febbre, neutralizzando tossine micotiche, virus e batteri e purificando il tuo sangue. Combatte la crescita anormale di cellule sopprimendo la produzione di Interleuchine 8, stimolando l'apoptosi attraverso livelli di glutatione elevati e difendendo le cellule da radiazioni, composti chimici nocivi e altri stimoli.

Gli ingredienti di Immunice comprendono una miscela brevettata che agisce direttamente sul tuo corpo con impatti positivi sul sistema immunitario, anti-infiammatorio e sulla salute cellulare a lungo termine. Basta prendere una capsula di Immunice due volte al giorno per mantenere e intensificare nel tempo questi effetti benefici nel tuo corpo. Per ottenere risultati ottimali, si consiglia di attenersi ai consigli per uno stile di vita salutare che ti forniamo attraverso i consulti medici della nostra équipe di dottori Ayurvedici.

MEDICI E SCIENZA AYURVEDICA CONCORDANO CHE...
La Formula Brevettata di Immunice per come Sostegno Immunologico Da Risultati Duraturi e Significativi.
Senza Prescrizione!

Immunice è il risultato di:

ball 5'000 anni di saggezza Ayurvedica.
ball Analisi moderne e ricerca.
ball Tecnica di incapsulazione a sfondamento.
ball Efficacia testata in laboratorio.
ball Formula calibrata attentamente e approvata dai medici.

CLICCA QUI PER ORDINARE IMMUNICE ADESSO!

Il Tuo Sistema Immunitario

Nel tuo corpo c'è un meccanismo di protezione chiamato Sistema Immunitario. E' progettato per difenderti da milioni di batteri, microbi, virus, tossine, e parassiti che tentano di invadere il tuo corpo per farti ammalare.  Per esempio, quando ti fai un taglio, molti tipi di batteri e virus entrano nel tuo corpo attraverso l'apertura sulla pelle. Il tuo sistema immunitario risponde eliminando gli invasori mentre la pelle guarisce sigillando il taglio. In casi rari, il sistema immunitario si lascia sfuggire qualcosa ed il taglio si infetta, infiammandosi e spesso riempiendosi di pus. Sia l'infiammazione che il pus sono effetti secondari dell'attività del sistema immunitario. La comparsa di un gonfiore rosso e pruriginoso simile al morso di una zanzara è il segno visibile che il tuo sistema immunitario è al lavoro. I germi che cercano di entrare nel tuo corpo attraverso il cibo vengono annientati dalla saliva o dagli acidi presenti nello stomaco. Ma quando un germe riesce a sopravvivere e causa un'intossicazione alimentare il tuo sistema immunitario reagisce scatenando più comunemente episodi di vomito e diarrea. Questi non sono che pochi esempi dell'azione di protezione esercitata dal tuo sistema immunitario: sottovalutare la sua importanza significa aumentare il rischio di problemi fisici e di un'aspettativa di vita più breve.

Il sistema immunitario ti protegge dal rischio di infezioni attraverso difese a strati a specificità crescente. Le barriere fisiche forniscono una risposta immediata ma non specifica che impedisce ai patogeni (tutti quegli organismi capaci di generare malattie, come batteri e virus) di entrare nel corpo. Tra queste barriere si annoverano la pelle, le membrane mucose che coprono gli occhi, il tubo digerente e l'apparato urinario. Le cellule di Langerhans presenti nella pelle sono coinvolte nel riconoscimento e nell'elaborazione di sostanze esterne, mentre le membrane mucose si occupano dell'assorbimento differenziale.

Il sistema immunitario entra in azione quando i patogeni riescono a passare attraverso le barriere protettive
con una risposta antigene specifica. Gli invasori vengono identificati dagli antigeni - proteine uniche presenti sulla superficie di patogeni come un batterio, un fungo o un virus che il tuo corpo riconosce come sostanza estranea. Il tuo sistema immunitario sa riconoscere milioni di antigeni diversi. Essi scatenano all'interno del sistema immunitario la produzione di anticorpi specifici che distruggono i patogeni identificati. Se questi schivano la barriera iniziale ed entrano nel tuo corpo, il tuo sistema immunitario genera una risposta sistemica producendo globuli bianchi, sostanze chimiche e proteine che attaccano e distruggono i patogeni prima che essi riescano a iniziare il processo di riproduzione. In caso di fallimento, il tuo sistema immunitario aumenta la velocità di risposta per distruggere i patogeni che prolificano. Durante questo processo, esso immagazzina informazioni sui patogeni in una memoria immunologica per assicurare un attacco più efficace la volta successiva che il patogeno cercherà di invadere il corpo. Quando funziona correttamente, questo elaborato sistema di difesa ti mantiene sano nonostante il bombardamento incessane di patogeni.

Il tuo sistema immunitario è composto dai seguenti organi e cellule: tonsille e adenoidi, ghiandole del timo, linfonodi, midollo osseo e globuli bianchi che si trasferiscono dai vasi sanguigni e migrano attarverso i tessuti e la circolazione linfatica. Anche la milza, l'appendice e alcune parti di tessuto linfoide del tratto intestinale fanno parte del sistema immunitario. Alcuni sotto-componenti sono:


  • Linfociti-T appartengono a un gruppo di globuli bianchi conosciuti come Linfociti che svolgono un ruolo centrale nell'immunità specifica cellulo-mediata (una risposta immunitaria che non coinvolge anticorpi o complementi ma l'azione di macrofagi, cellule natural killer (NK), Linfociti-T citotossici antigeni specifici e il rilascio di varie citochine in risposta a un antigene). La ghiandola di timo è il principale organo responsabile della maturazione di Linfociti-T.

  • Linfociti-B essi svolgono un ruolo importante nell'immunità specifica umorale (diversa dall'immunità cellulo-mediata che è governata dai linfociti-T). I linfociti-B sono principalmente responsabili della creazione di anticorpi contro gli antigeni, svolgono il ruolo di cellule che presentano l'antigene (APCs) e a fine processo, dopo l'interazione con l'antigene, si sviluppano in memoria immunologica.

  • Le Cellule Natural Killer svolgono un ruolo di fondamentale importanza nel rigetto di tumori e cellule infettate da virus.

  • Le Cellule Dendritiche sono presenti in piccole quantità nei tessuti che sono in contatto con l'ambiente esterno. Tra essi ci sono la pelle (dove si trova un tipo specifico di cellule dendritiche chiamato cellule di Langerhans), il rivestimento interno del naso, i polmoni, lo stomaco e l'intestino.

  • Le Cellule Fagocite sono i globuli bianchi che proteggono il corpo attraverso il processo di ingerimento di particelle estranee dannose, batteri e cellule morte o morenti.

  • Le proteine del Complemento sono frammenti di proteine che compongono il Sistema del Complemento, una cascata biochimica che aiuta a ripulire il tuo corpo da sostanze patogene.

  • Il sistema linfatico è un elemento chiave dell'azione immunitaria all'interno del corpo: si tratta di una rete di vasi sanguigni e nodi uniti dal sistema circolatorio. I linfonodi risiedono lungo il corso dei vasi sanguigni e filtrano il fluido linfatico prima che questo rientri in circolo nel sangue. Questo sistema rimuove fluidi tessutali da spazi intercellulari e protegge il tuo corpo da invasioni batteriche.

Deterioramento
Il processo di deterioramento del sistema immunitario aumenta le possibilità di ammalarti e sviluppare malattie gravi. Gli elementi di deterioramento più comuni sono:

1) Una Dieta Povera - L'insufficienza marginale di nutrienti comporta una perdita vitaminica graduale che porta a una mancanza di benessere e all'indebolimento di alcune reazioni biochimiche. L'insufficienza marginale di micronutrienti (i nutrienti richiesti in dosi minime) non causa sintomi ovvi, ma influenza la capacità del corpo di combattere le infezioni e il recupero da ferite. La mancanza di vitamine, di nutrienti e di minerali abbassa i livelli di ossigeno nel sangue. Questo processo indebolisce le cellule e aumenta il rischio di infiammazione della prostata, del fegato e di altri organi. Un eccessivo consumo di zuccheri e grassi saturi sopprime i globuli bianchi, responsabili dell'attacco ai batteri.

2) Sostanze Inquinanti - I purificatori d'acqua (come cluoride e fluoride), residui di pesticidi, additivi alimentari, medicinali, antibiotici e vaccini vengono immagazzinati dal tuo corpo come tossine che indeboliscono le cellule e la risposta immunitaria. Anche l'abuso di antibiotici comporta la nascita di forme di batteri sempre più dannosi capaci di opporre resistenza ai farmaci, aumentando lo sforzo del sistema immunitario che cerca continuamente di evolversi per combattere patogeni sempre più sofisticati.

3) Abuso di Alcolici - Un consumo eccessivo di bevande alcoliche causa insufficienza nutrizionale. L'alcol inibisce la trasformazione delle sostanze nutritive in molecole fruibili diminuendo la secrezione dal pancreas di enzimi digestivi e danneggia il loro assorbimento recando danni alle celluli dello stomaco e dell'intestino e mettendo fuori uso il trasferimento di alcune sostanze nutritive nel sangue. Un'intossicazione da alcol rallenta la produzione di globuli bianchi, potendo così causare un'infezione al fegato e inibire la risposta immunitaria. Chi ha problemi di dipendenza dall'alcol solitamente ha anche una dieta povera di alcune sostanze nutrienti, come carboidrati, proteine, grassi, vitamine A, B e C e minerali come ferro e calcio.

4) Abuso di Tabacco - Fumare impedisce alle cellule natural killer (NK) di svolgere la loro funzione di lotta ai tumori. Il fumo è anche la causa di un basso livello di bronchite cronica, sottopeso infantile e sistema immunitario più deboli nei neonati. I bambini, soprattuto i più piccoli, che vengono costantemente esposti al fumo di sigarette hanno sistemi immunitari indeboliti.  Vari studi indicano che l'attività immunitaria riprende entro 30 giorni dall'ultima sigaretta.

5) Obesità - Il peso in eccesso comporta il rischio di sviluppare malattie come diabete, cancro e problemi cardio-vascolari. Un eccesso di cellule di grasso danneggia il sistema immunitario scatenando il rilascio di sostanze proinfiammatorie che causano infiammazione cronica, danneggiando così i tessuti sani.

6) Esercizio Fisico Inadeguato o Eccessivo / Trauma fisico - Fare poco esercizio fisico riduce i livelli di ossigeno (favorendo così lo sviluppo di cellule cancerose), fa ristagnare il sistema linfatico provocando un pericoloso aumento di tossine, ostacola il tempo di risposta degli anticorpi e indebolisce la capacità dei linfociti-T di distruggere gli invasori esterni. Fare troppo esercizio fisico, invece, indebolisce il sistema immunitario riducendo la proporzione tra cellule immuno aiutanti e cellule immunosoppressori. Questo aumenta il rischio di malattie e infezioni. Lo stress provocato da un eccessivo esercizio fisico scatena inoltre il rilascio di corticosteroidi (un tipo di ormoni prodotti nella corteccia adrenale). Corticosteroidi bloccano la produzione delle sostanze che scatenano reazioni allergiche e infiammatorie. Tuttavia, essi ostacolano la funzione dei globuli bianchi. E l'effetto collaterale di ciò è l'aumento di una maggiore predisposizione alle infezioni. Un trauma fisico contribuisce a sforzare il sistema immunitario e aumenta il rischio di infezioni al tratto respiratorio superiore.

7) Esposizione alle Radiazioni - L'eccessiva esposizione del collo e del petto alle radiazioni dei raggi-x potrebbe danneggiare la ghiandola di timo (situata dietro allo sterno) che fa parte del sistema immunitario.

8) Stress - Lo stress a breve termine stimola il tuo sistema immunitario: il corpo infatti produce più cortisolo per rendere possibile la reazione “fight or flight”. Lo stress cronico però ha l'effetto contrario perchè la cascata stabile dell'ormone cortisolo e dell'adrenalina in realtà inibisce il sistema immunitario.

Disturbi


Una delle funzioni principali del sistema immunitario è distinguere i patogeni dalle cellule del corpo. In caso di fallimento, l'attacco alle cellule normali provoca reazioni allergiche e malattie autoimmuni come:

  • Asma: disturbo infiammatorio cronico delle vie respiratorie caratterizzato da tosse, mancanza di fiato, pressione al petto; questo disturbo affligge più del 5% della popolazione degli Stati Uniti, tra cui molti bambini. Sono vari i fattori che possono scatenare, iniziare o peggiorare un attacco d'asma tra cui infezioni virali alle vie respiratorie, esercizio fisico ed esposizione ad elementi irritanti come il fumo del tabacco. Tra i sintomi fisiologici dell'asma: il restringimento delle vie respiratorie causato da edema (fluido nello spazio del tessuto intracellulare) e l'influsso di cellule infiammatorie nelle pareti delle vie respiratorie. Secondo la World Health Organisation (WHO), 300 milioni di persone al mondo soffrono di questo disturbo.

  • L'Epatite Autoimmune scatena una reazione del corpo contro le cellule del fegato, come se queste fossero degli invasori pericolosi. Le cellule del fegato vengono così danneggiate non solo dal virus, ma anche dal sistema immunitario stesso. I pazienti con una combinazione di Epatite C (HCV) e Epatite autoimmune generalmente sono affetti da sintomi più debilitanti che pazienti affetti da sola Epatite C. L'epatite autoimmune è associata ad altre malattie autoimmuni, come Tiroidite (infiammazione della tiroide), Diabete e Colite Ulcerativa (infiammazione dell'intestino). I malati di Epatite C che hanno una predisposizione genetica hanno pù probabilità di ammalarsi anche di Epatite Autoimmune, rispetto ai malati di Epatite C senza predispozione genetica. Si stima che circa 170 milioni di persone nel mondo sono affette da Epatite C e sono inclini a sviluppare l'Epatite Autoimmune. Questo equivale al 3% della popolazione mondiale.

  • Le persone con un sistema immunitario debole non riescono a sconfiggere le infezioni correttamente. Tra le cause di deficienze del sistema immunitario si trovano: diabete, AIDS e cancro. Alcuni sintomi di sistema immunitario debole sono: dolori al corpo, diarrea, affaticamento, eruzioni cutanee, raffreddore, mal di gola e gonfiori delle ghiandole linfatiche. Una persona nata con un sistema immunitario difettoso rischia di morire per un'infezione da virus, batteri, funghi o parassiti. In gravi casi, la mancanza dell'enzima causa un aumento dei rifiuti tossici che comporta la devastazione totale del sistema immunitario. La mancanza di cellule del sistema immunitario porta a un'altra malattia, la Sindrome di DiGeorge, che consiste nell'errato sviluppo della ghiandola di Timo e di conseguenza della riduzione di linfociti-T.

  • Il Diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune che si risolve nella distruzione di cellule beta del pancreas che producono insulina. La mancanza di insulina causa un aumento del livello di glucosio nel sangue (circa 70-120 mg/dL in non-diabetici) che comincia ad apparire sopra la soglia renale nelle urine (circa 190-200 mg/dl nella maggior parte delle persone). Per questo motivo, nell'antichità questa malattia veniva chiamata "urina dolce". I pazienti affetti da glicosuria (o glucosio nelle urine) avvertono il bisogno di urinare più frequentemente e di ingerire liquidi più del normale (polidipsia). Nel passato, questi furono i sintomi che portarono alla scoperta di questa malattia. Negli ultimi 40 anni, si è riportato un significativo aumento dell'incidenza del Diabete di Tipo 1 in Europa e negli Stati Uniti. Attualmente si stima che più di 700'000 Americani (0.4% della popolazione) soffrono di questa malattia. Negli ultimi anni gli Stati Uniti hanno assistito a un aumento del 3% all'anno. Il Diabete colpisce più di 230 milioni di persone in tutto il mondo o quasi il 6% della popolazione adulta. Ci si aspetta che il numero di persone affette da questa malattia raggiungerà i 350 milioni in meno di 20 anni, se questa malattia non verrà contrastata in maniera reale. Alcune ricerche indicano che le infezioni virali possono scatenare il Diabete in persone geneticamente predisposte, ma le ragioni di ciò non sono ancora chiare agli studiosi.
  • Il Morbo di Crohn è una malattia autoimmune, in cui il sistema immunitario attacca il tratto gastrointestinale, causando infiammazioni. E' classificata come un tipo di malattia infiammatoria dell'intestino. Alcune ricerche hanno dimostrato un legame genetico con questa malattia, i fratelli di persone che hanno questa malattia sono infatti più a rischio.  I fumatori hanno una probabilità di 3 volte maggiore di sviluppare questa malattia.  A maggior ragione, l'incidenza è più alta nei paesi occidentali, essendo i fattori ambientali le cause principali del suo sviluppo. Questa malattia colpisce tra 400'000 e 600'000 individui in Nord America, mentre in Europa i dati variano da 27 a 40 persone su 100'000.  Nel mondo, circa un milione di persone ne soffre. Tende a comparire per la prima volta nei giovani tra i 13 e i 30 anni e il secondo picco di incidenza si ha tra i 50 e i 70 anni, anche se può colpire a qualcune età.

  • I primi segni di Atassia Teleangectasia (A-T) compaiono generalmente a 2 anni e si manifestano attraverso mancanza di equilibrio e farfugliamento. E' una malattia degenerativa caratterizzata da deficienza di immunoglobine, deficienze timiche, degenerazione cerebrale, sensibilità a energia radiante (come ai raggi-x) e predisposizione al cancro. Circa 100'000 persone al mondo sono affette da questa malattia.
  • La Febbre Familiale Mediterranea (FMF) colpisce più comunemente le persone di origine ebraica non-Ashkenazi, armena, araba e turca. In queste popolazioni circa 1 persona su 100 soffre di questa malattia e una su 5 ne diventa anche portatrice. La FMF è un disturbo ereditario solitamente caratterizzato da episodi ricorrenti di febbre e peritonite (infiammazione della membrana addominale) preceduti da un debole sistema immunitario.

  • La Leucemia Meloide Cronica è un cancro delle cellule del sangue, caratterizzato dalla sostituzione del midollo spinale con cellule leucemiche maligne. Molte di queste si ritrovano nella circolazione del sangue e possono causare l'ingrossamento di milza, fegato e altri organi. Questo cancro del sangue e del midollo spinale colpisce circa 37'000 persone nel mondo ogni anno.
Influenza Suina (H1N1)
Apparsa per la prima volta nell'aprile 2009, il virus dell'influenza H1N1 è diventato col passare del tempo "pandemico" (molto diffuso in tutto il mondo). I sintomi dell'influenza suina vengono paragonati a quelli dell'influenza stagionale come febbre, tosse, mal di gola, dolori sparsi, mal di testa, brividi e affaticamento. Anche diarrea e vomito sono riportati come sintomi. Il virus dell'Influenza si diffonde apparentemente come l'influenza stagionale.  Se hai un sistema immunitario debole, sei più vulnerabile al virus. I germi vengono trasmessi da una persona infetta attraverso il tatto: toccando un oggetto infettato e successivamente sfregando una parte del proprio corpo come gli occhi, la bocca o il naso avviene il trasferimento di germi. Questi ultimi possono cominciare a diffondersi fino a un giorno prima della comparsa dei sintomi e per altri 7 giorni dopo il contagio.

Il virus dell'influenza H1N1 può essere curato attraverso medicinali come Tamiflu e Relenza. Ma non tutti ne hanno bisogno: molta gente infatti riesce a guarire senza sottoporsi a cure mediche. Si ritiene che queste persone siano in grado di combattere l'attacco del virus attraverso un sistema immunitario sano e forte.  La gravità dei vari casi nell'attuale pandemia dell'influenza suina è molto varia. Negli Stati Uniti la maggior parte dei casi si è rivelata moderata, ma ci sono stati anche alcuni casi di morte e parecchi ricoveri. I virus dell'influenza riescono a mutare, per questo è sempre importante aggiornarsi e mantenere un sistema immunitario forte e ben funzionante.

Medicina Occidentale
Per risolvere i problemi del sistema immunitario la medicina occidentale fa affidamento su medicinali da prescrizione che sono costosi ed aggressivi. Questi metodi sono generalmente indirizzati solo a risolvere i sintomi ma non a guarire le cause sottostanti ai problemi. Di conseguenza non appena si smette di utilizzare i medicinali, il problema ritorna! Questi medicinali da prescrizione spesso provocano pericolosi effetti collaterali tra cui la riduzione dell'efficacia del sistema immunitario.

Le opzioni tra cui scegliere durante questo tipo di trattamenti sono sconcertanti: Aerobid, Anti-infiammatori, Azatioprina, Azmacort, Broncodilatatori, Ciclofosfamide, Cyclosporina, Deltasone, Desametasone, Flovent, Medrol, Metotrexat, Naltrexone, Orapred, Pediapred, Prednisone, Prelone, Pulmicort, Qvar e Symbicort.  Una volta iniziati questi trattamenti, è raccomandabile portarli avanti per tutta la vita, assumendo una serie di medicinali diversi.

I COMUNI effetti collaterali combinati di questi medicinali includono acne, ansia, perdita di appetito, dolori alla schiena, brividi, costipazione, diarrea, eiaculazione ritardata, insonnia, vertigini, sonnolenza, secchezza della bocca, mal di testa, aumento di energia, aumento di sudorazione, aumento di sete, irritabilità, dolori ai muscoli e alle giunture, bassa energia, cambiamenti d'umore, nausea, nervosismo, naso costipato, gonfiore del seno paranasale, dolori allo stomaco / crampi, stanchezza, infiammazione del tratto respiratorio superiore e vomito.

I GRAVI effetti collaterali combinati di questi medicinali includono reazioni allergiche (eruzioni cutanee, HIVES, prurito, difficultà di respirazione, oppressione al petto e gonfiore della bocca, faccia, labbra o lingua), problemi di equilibrio, alla vista, alla forza, o alla capacità di pensiero, dolore o fastidio al petto, brividi, urina scura, depressione, vertigini, tachicardia, svenimento, sensibilità al freddo, febbre, vampate, dolori muscolari, nausea, dolori mestruali, minzione dolorosa o variazioni nella quantità di urina prodotta, dolori alla parte destra della schiena, mancanza di fiato, dolori allo stomaco o ai fianchi, nevralgia o stanchezza severa o persistente, mal di gola, tentativi o pensieri suicidi, gonfiore delle mani, delle gambe o delle caviglie, tremori, perdite vaginali, prurito o odore, vomito e ingiallimento della pelle e degli occhi.

Medicina Ayurvedica

yogi

Ayurveda, la scienza della vita, della prevenzione e della longevità, è la medicina più antica, olistica e completa. Le sue fondamenta possono essere rintracciate nelle scritture Hindu chiamate Veda, gli antichi libri indiani di virtù scritti oltre 5 mila anni fa. L'Ayurveda usa gli inerenti principi della natura per mantenere sana la salute di una persona posizionando il suo corpo, la sua mente e il suo spirito in perfetto equilibrio con la natura.

Al servizio di India Herbs c'è un'équipe esperta di medici ayurvedici specializzati nel Kayachikitsa, una delle otto specialità principali dell'Ayurveda. Esso e si occupa dei vari aspetti della medicina interna. Il Kayachikitsa lavora con un approccio olistico identificando la causa alla base della malattia e correggendola attraverso disintossicazione e cure a base di erbe. Il Kayachikitsa prescrive l'uso terapeutico di erbe e prevede alcuni cambiamenti nello stile di vita del paziente per rimuovere le tossine dal corpo e ristabilire equilibrio tra i processi del corpo in modo da accrescere le capacità e il vigore del sistema immunitario.

I dottori Kayachikitsa di India Herbs uniscono una formula brevettata basata su sapienza secolare a consigli su dieta, esercizio fisico, allenamento mentale e tecniche di rilassamento per aiutarti a raggiungere uno stato di salute ottimale.

Raccomandazioni
Puoi stimolare il tuo sistema immunitario:

1) Annullando i Danni Presenti - Anni di vita stressante hanno causato dei danni al tuo sistema immunitario. Per aiutarti a invertire questa direzione di marcia, Immunice rilascia centinaia di fitonutrienti che agiscono a livello molecolare per ampliare l'attivazione di linfociti-T, stimolare la prolificazione di linfociti, cellule del midollo spinale e timociti, aumentare la produzione di anticorpi, leucociti, citochine e globuli rossi, alzare i livelli di mastociti e stimolare fogocitosi e l'azione fibrinolitica del sangue.

2) Facendo Regolarmente Esercizio Fisico - Fare esercizio fisico regolarmente eleva il livello di leucociti, un tipo di cellule del sistema immunitario che combatte le infezioni. L'attività fisica accresce inoltre il rilascio di endorfine, ormoni naturali che aumentano la sensazione di benessere e migliorano la qualità del sonno, avendo così effetti positivi sul sistema immunitario. Lo sforzo stimola il sistema cardiovascolare, migliora la circolazione sanguigna, diffonde anticorpi, ripulisce muscoli e organi da tossine, rimuove germi e aiuta a mantenere i reni e il sistema endocrino pienamente funzionanti.

Attività fisica moderata dev'essere effettuata tutti i giorni per creare un effetto cumulativo che favorisce una risposta immunitaria a lungo termine. Innalzare il battito cardiaco per appena 20 minuti tre giorni alla settimana comporta un miglioramento della funzione immunitaria; una passeggiata veloce di 30 minuti 5 giorni alla settimana può aiutare a ridurre il rischio di raffreddore. Camminare rinforza il sistema cardiovascolare e aiuta la circolazione. In alternativa, puoi camminare per 10 minuti di seguito 3 volte al giorno. Puoi anche scegliere di fare allenamento aerobico e allenamento con pesi leggeri per rendere il tuo corpo più reattivo durante la guarigione da malattie.

3) Aumentare l'Apporto di Antiossidanti - I radicali liberi causano mutazioni cellulari, danneggiano la risposta immunitaria e contribuiscono allo sviluppo di malattie gravi come cancro e ostruzione cardiaca. Vengono prodotti attraverso processi naturali del corpo, da tossine, radiazioni e da un apparato digestivo in cattive condizioni. Al contrario di una molecola stabile dove intorno al nucleo di ogni atomo ruota una coppia di elettroni, i radicali liberi presentano un elettrone spaiato che li rende estremamente reattivi, in grado cioè di legarsi ad altri radicali o di sottrarre un elettrone a molecole vicine. Intrappolando l'elettrone di una molecola vicina (facendola così diventare radicale libero), si può scatenare una reazione a catena che porta a danni cellulari gravissimi che cancellano il percorso delle citochine - disorientando l'azione del sistema immunitario. L'antidoto ai radicali liberi sono gli antiossidanti. che al contatto con i radicali liberi spontaneamente liberano un elettrone e lo cedono al radicale. Questa reazione rende l'antiossidante un radicale libero molto debole e si riesce a fermare la reazione a catena. Gli antiossidanti concorrono a disintossicare il corpo stimolando i livelli di glutatione: esso infatti stimola l'apoptosi, ovvero il processo attraverso il quale le cellule "maligne" mutate si autodistruggono.

Una buona scorta di antiossidanti si trova nella frutta e verdura di colori brillanti, tra cui: frutti di bosco, agrumi, kiwi, mele, uva rossa, cavolo riccio, cipolle, spinaci, patate dolci e carote. Altre pietanze immuno-stimolanti sono l'aglio fresco (che possiede proprietà antivirali e antibatteriche) e le zuppe di pollo. Le varietà di funghi reichi, maitake e shiitake hanno un'influenza positiva sulla funzione immunitaria.

4) Aumentare l'Apporto di Beta-Carotene - Il Beta-Carotene e altri Carotenoidi stimolano cellule immunitarie che combattono i radicali liberi e fortificano la ghiandola di timo, proteggendo il corpo dagli effetti dannosi dello stress. Il Beta-Carotene protegge anche dal cancro attraverso la stimolazione di macrofagi che producono fattore di necrosi tumorale (che uccide le cellule tumorali) e accrescendo la produzione di linfociti-T e di altre cellule killer naturali. Il Beta-Carotene riduce anche il rischio di malattie cardio-vascolari impedendo ai grassi e al colesterolo nel sangue di formare placche nelle arterie. Non c'è una quantità giornaliera raccomandata di Beta-Carotene ma gli studi hanno concluso che al meno 3 milligrammi al giorno sono necessari per ridurre il rischio di malattie croniche. Buone fonti di Beta-Carotene sono: albicocche, asparagi, barbabietole, melone, carote, grano, peperoni verdi, cavolo riccio, mango, rape, cavoli, mandarini, pesche, pompelmo rosa, zucca, spinaci, patata dolce, pesche, pomodori e anguria. 

5) Aumentare l'Apporto di Vitamina C -  La Vitamina C aiuta ad aumentare il numero di globuli bianchi a disposizione del sistema immunitario. Accresce inoltre il livello di colesterolo buono nel corpo, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari. Ricerche molto recenti hanno dimostrato che diminuisce il rischio di cancro al seno, colon e della prostata. Si raccomanda di assumere almeno 90 mg al giorno. La Vitamina C si trova nei frutti di bosco, broccoli, cavolini di Brussels, melone, cavolfiore, uva, ambrosia, cavolo riccio, kiwi, mango, nettarine, arance, papaya, peperoni verdi rossi e gialli, piselli, patate dolci, fragole e pomodori.

6) Aumentare l'Apporto di Vitamina E - La Vitamina E stimola la produzione di cellule natural killer (cellule immunitarie che distruggono i germi e cellule cancerose) e di linfociti B (responsabili della produzione di anticorpi che distruggono i batteri). La Vitamina E annulla anche parte del declino immunitario causato dall'invecchiamento. Si raccomanda una dose giornaliera di 100 mg. Si trova in: broccoli, carote, bietole, verde senape e rape, noci, papaya, zucca, peperoni rossi, spinaci e semi di girasole.

7) Aumentare l'Apporto di Zinco - Lo Zinco accresce il numero di linfociti-T che combattono infezioni, specialmente negli anziani che spesso soffrono di mancanza di Zinco e il cui sistema immunitario è indebolito dall'età. Lo Zinco riduce anche l'incidenza di infezioni acute delle vie respiratorie. Una metanalisi che si è occupata di confrontare diversi studi sullo zinco ha scoperto che basta assumerne una piccola quantità nelle 24 ore successive ai primi sintomi di raffreddamento per diminuirli. Si raccomanda una dose giornaliera di 30 milligrammi. Se sei un vegetariano stretto, potresti aver bisogno del 50% in più di Zinco giornaliero perchè dai cibi a base di piante il tuo corpo assorbe meno zinco. Esso si trova nelle ostriche, carne rossa, pollame, fagioli, noci, frutti di mare, grano integrale, cereali e latticini.

8) Aumentare l'Apporto di Selenio - Il selenio si trova in quasi tutte le cellule del corpo; le concentrazioni più alte risiedono nei reni, fegato, testicoli e milza. E' un immuno-stimolante molto potente dato che aziona la produzione ormonale della ghiandola di timo, aumenta il numero di cellule killer naturali e mobilita le cellule che combattono il cancro. E' importante per l'azione anti-ossidante che svolge contro il cancro, attacco di cuore, infarto, degenerazione maculare, raffreddore, fuoco di Sant'Antonio, lupus e gli effetti dell'invecchiamento.  Si raccomanda una dose giornaliera di 200 cg. Tra le buoni fonti di selenio si trovano: noci brasiliane, tonno, manzo, pollame, pane fortificato e altri prodotti a base di grano.

9) Riposare Adeguatamente - Avrai sicuramente notato che le possibilità di prenderti un raffreddore o ammalarti sono maggiori quando non dormi abbastanza. La stanchezza aumenta la tua suscettibilità alle malattie. Un riposo adeguato mantiene giovane il nostro corpo e fresca la nostra mente. Nella fase di sonno profondo, il tuo corpo produce cellule del sangue e innalza i livelli di ossigeno per rinforzare la funzione immunitaria. Come lo stress, anche l'insonnia accresce la produzione di cortisolo che mette in pericolo che genera infiammazioni. Gli adulti hanno bisogno di dormire 7/9 ore a notte per mantenersi in buona salute.

10) Praticare Tecniche di Rilassamento - La riduzione di stress abbassa i livelli di cortisolo e migliora la qualità del sonno. Vari studi indicano che le persone che fanno meditazione regolarmente godono di una risposta immunitaria migliore. In un esperimento, le persone che avevano meditato per un periodo di oltre 8 settimane producevano più anticorpi a un vaccino influenzale rispetto alle persone che non meditavano. Inoltre, continuavano a mostrare una risposta immunitaria migliore anche dopo quattro mesi. Ridere diminuisce i livelli di ormoni dello stress e aumenta il numero di leucociti (i globuli bianchi che combattono le infezioni). In effetti, anche solo l'anticipazione di un evento divertente può avere un effetto positivo sul sistema immunitario. Una buona tecnica di rilassamento è dedicarsi ad alcuni esercizi di yoga anche solo pochi minuti al giorno. Le posizioni Yoga calmano e rilassano il sistema nervoso e se associate ad una respirazione lenta e profonda si invoca uno stato meditativo che libera dallo stress.

Risultati: La combinazione precisa degli ingredienti di Immunice associata a una concentrazione focalizzata all'equilibrio di corpo e mente si rivolge precisamente a neutralizzare le vulnerabilità del sistema immunitario.

 

               
Go to Next Page
 
Go To Top
 
 

 

 

INGREDIENTI | PHYTO PROFILO | I RISULTATI | AYURVEDA | DOMANDE | TESTIMONIANZE | GARANZIA | ORDINATE | WEBMASTERS | DISTRIBUTOR | NEWSLETTER | VIDEO | CHI SIAMO | CONTATTACI
La seguente dichiarazione non é stata valutata dalla FDA Americana. Questo prodotto non intende diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcun tipo di malattia. Le informazione contenute in questa pagina web e nelle email vengono fornite a mero scopo conoscitivo e non intendono sostituire consultazioni con professionisti qualificati quali medici, paramedici o fisioterapesti. Le informazioni qui contenute non sono volte a trattare o diagnosticare alcon tipo di patologia ed una consultazione medica é consigliata. Qualora si stia sospettando di aver qualsiasi tipo di malattia o problema di salute una visita medica é necessaria, cosí come prima di iniziare diete, attivitá fisiche o assunzione di medicinali o integratori.

Copyright © 2002-2013, India Herbs. All Rights Reserved.


Doctor Endorsed
Click to verify BBB accreditation and to see a BBB report.
BBB A+ RATED
Halal Singapore